domenica, 16 dicembre 2018
Notizie

Uno scudo in frantumi: perchè il gesto di Dean Ambrose ha sconvolto tutto

Il tradimento del Lunatic Fringe ai danni di Seth Rollins sarebbe dovuto accadere più avanti

L’intero WWE Universe è rimasto molto sorpreso dal turn heel di Dean Ambrose nell’ultima puntata di Raw. Quello che ha sconvolto i fan non è stato il turn in sè, ampiamente preventivabile, ma piuttosto le tempistiche e la modalità.

Il passaggio del Lunatic Fringe tra i cattivi è arrivato in un episodio completamente eclissato dal tremendo annuncio di Roman Reigns. Alla fine del toccante promo del Big Dog, Ambrose e Rollins avevano raggiunto in lacrime l’altro membro dello Shield sulla rampa d’ingresso, mostrando una coesione ritrovata nonostante i numerosi screzi delle ultime settimane. Nel main event Seth e Dean sono diventati Raw Tag Team Champions sconfiggendo Dolph Ziggler e Drew McIntyre, ma dopo il match Ambrose ha connesso la Dirty Deeds sul Kingslayer, attaccandolo poi in maniera brutale.

Del turn heel di Dean Ambrose ne ha parlato il giornalista Bryan Alvarez al Wrestling Observer, rivelando che questo era stato inizialmente previsto per Survivor Series:

He wasn’t even supposed to turn heel last night. The actual plan was that he was going to turn around Survivor Series and they moved it up and they specifically did it to capitalize on the emotions of a guy who’s home to fight for his life.

(Non era nemmeno stato programmato che Ambrose turnasse heel la scorsa notte. Il piano era quello di farlo turnare intorno alle Survivor Series ed è stato deciso di anticipare il tutto soprattutto per capitalizzare sulle emozioni che il pubblico ha provato vedendo un ragazzo costretto a stare a casa per lottare per la sua vita.)

Con il momentaneo ritiro di Roman Reigns e il conseguente ridimensionamento dello Shield, la WWE necessita di dare rilevanza agli altri due componenti della stable. Per questa ragione si è preferito iniziare da subito il loro feud, che si prospetta essere molto lungo, oltre che di primo piano rispetto alle altre storyline attuali, tanto che si parla già di uno scontro decisivo a WrestleMania 35 tra i due.

É evidente come la federazione abbia voluto attirare ancora più heat nei confronti di Dean Ambrose sfruttando la sua amicizia con Reigns e il fatto che sia lui che Rollins avevano messo da parte i loro fraintendimenti pur di stare vicini all’Universal Champion in un momento così delicato. I dirigenti avranno sicuramente centrato il loro obiettivo, ma sono in molti, ovviamente, a non aver preso bene la decisione del creative team di usare uno dei momenti più drammatici della storia recente del wrestling per enfatizzare il turn del Lunatic Fringe.

Per la prima volta dalla sua ascesa in termini di popolarità vedremo Dean Ambrose all’opera da heel. C’è molta curiosità a riguardo, dato che in tanti hanno sempre pensato che l’ex WWE Champion non avesse mai espresso il suo massimo potenziale a causa del suo status da face. Staremo a vedere se le aspettative saranno rispettate.

La WWE ha fatto la scelta giusta turnando heel Ambrose nella serata dell’annuncio shock di Roman Reigns?

 

Giovanni Damiano
Studente di Medicina e Chirurgia, polistrumentista per passione, fan sfegatato dei Green Day e tifosissimo della Juventus e del Potenza (squadra di calcio della mia città natale). Passando alle cose serie, seguo il wrestling dal 2003, fin da piccolo ho sempre amato molto maestri della tecnica quali Chris Benoit e Kurt Angle. Con il tempo ho iniziato ad apprezzare tantissimo John Cena e Chris Jericho, ma generalmente tutti gli atleti che riescono a coniugare capacità fondamentali come carisma, dimestichezza al microfono e abilità nell'esecuzione delle mosse.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi