domenica, 16 dicembre 2018
Approfondimento

Strowman-Reigns: chi è il cattivo?

Per quale motivo dovremmo considerare Braun  Strowman un heel?

Ripercorriamo l’ultimo periodo del mastodontico wrestler: dopo alcune faide che lo hanno portato a consacrarlo come il “mostro” da battere, riesce a conquistare il Money in the Bank, proiettandosi virtualmente tra i Main Eventer. Il pubblico lo adora, vede nella sua forza bruta unita ad un umorismo dissacrante il mix perfetto e già lo incorona proprio beniamino.

Nel frattempo, il Campione più assente della storia Brock Lesnar perde FINALMENTE l’Universal Title a favore di Roman Reigns che, nonostante ce la metta davvero tutta, non sembra avere chance di risultare simpatico ai fans, da sempre poco inclini a tifare chi viene imposto dall’alto.

Strowman decide di non approfittare dell’effetto sorpresa che la sua valigetta gli dona, ufficializzando il suo utilizzo per Hell in a Cell.
Nel frattempo, Seth Rollins e il rientrante Dean Ambrose si mettono al fianco di Reigns, riformando di fatto lo Shield e proteggendo il Samoano.

Se devo essere sincero, sino a qui non capisco per quale motivo dovrei identificare Strowman come un heel.
Perché si è alleato a Ziggler e McIntyre?
Lo Show-off ha tutto il diritto di avercela con Rollins, dato che gli ha sottratto il Titolo Intercontinentale e, in una situazione di 1 contro 3, Strowman ha scelto i due alleati migliori (tra l’altro non così odiati anche loro).

Braun ha tutto il diritto di sfidare il Campione e di usare la sua valigetta in questo modo (già Rob Van Dam lo fece con John Cena per ECW One Night Stand nel 2007), quindi il suo essere “lo sfidante” non è assolutamente illecito, anzi è fin troppo giustificato da quella valigetta che ha proprio l’obbiettivo di far diventare il suo possessore un possibile sfidante.
Non trovo il vero motivo per definire Braun Strowman un heel, se non la solita imposizione dall’alto che ha deciso che lo Shield sono i face e chiunque si metta contro di loro è il male.

La cosa che più mi dispiace è che Strowman non vincerà, avrà buttato via la sua opportunità del Money in the Bank e dovremmo pure essere felici di ciò, perché lo Shield è tornato.

Finché Ambrose non attacca Reigns, logicamente.

Voi cosa ne pensate? Chi commenta avrà in dono una Goleador. Alla Cola.

Andrea "Pipo" Piccioli
Appassionato di wrestling da sempre, appassionato di storia da sempre. Ho unito le due cose e sono diventato un appassionato di "storia di wrestling"! Adoro la disciplina in ogni sua forma, dalle piccole federazioni amatoriali ultraviolente alle grandi major multimilionarie. Mi piace molto anche la cucina e la musica, ma c'entra poco...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi