domenica, 17 febbraio 2019
Post show

Risse senza tempo

Momenti magici hanno caratterizzato Raw questa notte sancendo nuovi campioni.

Gli inattesi ritorni hanno caratterizzato l’ultimo episodio Raw offrendo momenti di entusiasmo.
Le Bella Twins hanno avuto la meglio sulla Riott Squad nonostante i tre anni di inattività e lo svantaggio numerico. Proprio quest’ultimo sembrava poter mettere in crisi le gemelle, ma una sapiente gestione di Brie ha permesso il Rack Attack 2.0 di Nikki con conseguente vittoria finale. Si sono gettate le basi per WWE Evolution.
Un nuovo team sembra volersi presentare a Raw. Bobby Roode e Chad Gable hanno unito le forze per avere la meglio sugli Ascension. Se i secondi sembrano non farcela ad avere un ruolo nella divisione tag team, i primi potrebbero dare gioie maggiori sebbene The Glorious sia destinato ad una carriera in singolo e Chad a cambiare compagni in ogni roster.
Alexa Bliss non teme Hell in a Cell e lo dimostra battendo la 5 volte campionessa femminile Natalya. A fine match la Bliss ha commesso forse l’unico sbaglio, continuare ad attaccare la rivale applicandole l’armbar tipica di Ronda Rousey. Un gesto irrispettoso che porta l’intervento della Rowdy e il dileguarsi dei nemici.
Finalmente il siparietto è finito. Dolph Ziggler e Drew McIntyre, dopo aver assalito i Revival eliminandoli dal loro match titolato, si sono presentati sul ring mettendo fine al regno del B-Team, laureandosi nuovi Raw Tag Team champion. La divisione di coppia recupera prestigio e quasi sicuramente lo perderà ancora accendendo la rivalità con Dean Ambrose e Seth Rollins.
Gli Authors of Pain continuano a macinare vittorie, questa settimana a farne le spese sono due sconosciuti Keith Thompson e Jimmy James. A sorprendere però è la presenza di un manager al fianco dei vincitori e questi non è Paul Ellering. Drake Maverick, oltre a guidare 205 Live, guiderà gli AOP nel loro cammino di distruzione.
Come previsto Shawn Michaels ha detto la sua. Le sue parole sono state la sua maledizione poiché hanno evocato The Undertaker al centro del ring desideroso di far ricordare le sorti che sono toccate agli ex DX. HBK sembra non essere intimorito dal Deadman motivo per il quale ci dobbiamo aspettare qualcosa di più, qualcosa che suona come career match.
Bayley e Sasha Banks continuano a cementare la loro amicizia abbattendo questa settimana Ember Moon, diventata il punch ball della divisione femminile, e Dana Brooke spiga di grano al centro di un conflitto sempre più acceso fra i membri del Titus Worldwide. Un team sempre più vicino allo split.
Al suo I Quit della settimana scorsa, come prevedibile, Kevin Owens risponde con un attacco a sorpresa contro Bobby Lashley intento a ritrovare il carma con una meditazione guidata da Jinder Mahal. Proprio l’arabo ha permesso al canadese di avere la meglio sull’ex ECW che sembrava aver perso il carma dopo l’affronto subito. Già in passato Canada e Arabia si sono incontrati per fronteggiare Braun Strowman e nonostante ciò il Canada ha avuto la peggio. Si replicherà?
Braun Strowman ha avuto la meglio su Finn Balor continuando il massacro nel post match aiutato dai nuovi campioni di coppia. Non tutto è perduto per l irlandese. Sebbene ad inizio show lo Shield sia stato arrestato per una rissa proprio contro i tre nuovi alleati, i mastini della giustizia sono rientrati nell’arena per cercare vendetta. Un piatto freddo, troppo che ha portato ad una rissa senza precedenti quando l’intero roster heel di Raw è sceso in campo contro Roman Reigns, Dean Ambrose e Seth Rollins. Troppo alto lo svantaggio numerico e troppo duri i gradoni che il colosso ha stampato più volte sul campione Universale. Un inferno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi