mercoledì, 15 agosto 2018
Approfondimento

Randy Orton, Shinsuke Nakamura, Jeff Hardy: il vero lato “Extreme” della WWE

I tre lottatori stanno interagendo in una faida lontana dagli standard PG e stanno compiendo il loro lavoro in maniera egregia

In un periodo così caldo in tutti i sensi come quello estivo, il pensiero non può che rivolgersi a SummerSlam. Ciononostante molti appassionati avranno ancora negli occhi un piacevole Extreme Rules, in cui tuttavia – a parte qualche sporadico spot – la componente “estrema” è mancata. Basti pensare ad alcuni match di Slammiversary XVI (show di Impact) per capire come la WWE spacci per pericoloso e spietato un prodotto di gran lunga lontano da incontri asseribili alla stessa categoria ammirabili in altre federazioni. D’altro canto al partito “extreme” troviamo iscritti tre wrestlers le cui strade si sono definitivamente incrociate proprio nell’ultimo ppv: Randy Orton, Jeff Hardy e Shinsuke Nakamura.

Sia ben chiaro, non è per forza indispensabile l’utilizzo di armi per offrire un qualcosa di brutale, ma in alcuni casi possono bastare atteggiamenti, parole e l’uso delle proprie mani.

I tre atleti in questione erano destinati a scontrarsi già da aprile, fin da quando Jeff Hardy é riuscito a coronarsi United States Champion a seguito della vittoria su Jinder Mahal nella puntata di Raw dedicata al Superstar Shake-up. Nel corso del suo regno non propriamente memorabile, Randy Orton e Shinsuke Nakamura sono stati i suoi principali antagonisti, con quest’ultimo che ad Extreme Rules è riusciuto a strappargli il titolo.

Nelle ultime tre puntate di SmackDown Live, abbiamo assistito ad altrettanti segmenti davvero terrificanti. Nel corso del rematch di Extreme Rules, The Apex Predator ha attaccato Jeff Hardy, mostrandosi ringiovanito di una decina di anni almeno, lasciando rivivere il suo personaggio esploso nel corso della Ruthless Aggression Era. Ha veramente impressionato come The Viper cercasse di staccare l’orecchio del Charismatic Enigma. Molti fan si sono detti volenterosi quasi di intervenire a favore dell’ex United States Champion, per sottrarlo alle angherie di Orton. Se non é estremo questo cosa può essere definito tale?

Nella puntata di due settimane fa lo stesso Randy ha tenuto semplicemente un promo. Niente di strano, ma quello che ha colpito è stata la manifestazione di odio nei confronti di Jeff. Mr. RKO non ha mostrato alcuna ambizione di vittorie o di conquiste di titoli. Ha rivelato che a lui non importa l’etichetta con cui i fan lo riconoscono (Apex Predator, Legend Killer, Viper…) perché il suo obiettivo è unicamente quello di far del male ad Hardy.

Nell’ultima puntata, invece, tutti e tre si sono messi in mostra. Mentre Jeff Hardy stava tenendo un discorso sul ring, The Viper e Shinsuke Nakamura hanno teso un attacco combinato all’ex TNA. Oltre al nuovo assalto all’ex United States Champion, è stato incisivo l’intenso scambio di sguardi tra l’Apex Predator ed il King Of Strong Style, con il primo che ha quasi sottomesso l’attuale campione. Alla violenza fisica, stavolta si è aggiunta anche quella psicologica, con Orton che ha prima letteralmente sciacquato via il face painting del più giovane degli Hardy Boyz e poi gli ha rubato la sua collanina.

Nell’insieme, da tutto ció, emergono alcune caratteristiche principali delle tre superstar. Jeff Hardy è uno che é abituato a subire e ad accusare i colpi. Randy Orton, durante i suoi stint da heel, ha dimostrato sempre di essere efficace e spaventosamente crudele. Ancora una volta da face il suo character era divenuto stantio, questo turn heel l’ha nuovamente rivitalizzato. Shinsuke Nakamura sta ulteriormente sviluppando la sua astuzia e scorrettezza. La WWE sta costruendo bene la sua nuova gimmick, nonostante The Rockstar sembri vicino al ritorno in patria il prossimo anno.

Anche se Orton non sembra tanto interessato a riconquistare l’United States Championship, per SummerSlam dovrebbe essere stato programmato un Triple Threat match che lo vedrebbe con Jeff Hardy pronto a detronizzare Nakamura. Se a questo incontro venisse aggiunta una stipulazione speciale, esso sarebbe una giusta conclusione per un feud che si prospetta sempre più extreme.

Questa faida vi sta convincendo? Jeff Hardy riuscirá a farsi valere su Shinsuke Nakamura e Randy Orton?

Giovanni Damiano
Studente di Medicina e Chirurgia, polistrumentista per passione, fan sfegatato dei Green Day e tifosissimo della Juventus e del Potenza (squadra di calcio della mia città natale). Passando alle cose serie, seguo il wrestling dal 2003, fin da piccolo ho sempre amato molto maestri della tecnica quali Chris Benoit e Kurt Angle. Con il tempo ho iniziato ad apprezzare tantissimo John Cena e Chris Jericho, ma generalmente tutti gli atleti che riescono a coniugare capacità fondamentali come carisma, dimestichezza al microfono e abilità nell'esecuzione delle mosse.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi