mercoledì, 18 luglio 2018
Post show

NXT tra talento e ferocia

Puntata di transizione che non regala particolari sorprese

Se nello scorso episodio c’erano state delle svolte, non si può dire di certo che ad NXT abbiamo potuto osservare grandi passi in avanti per quanto riguarda le storylines. Non per questo, nel contempo, si può sottolineare che la puntata non sia stata gradevole.

In apertura Dakota Kai ha battuto Santana Garrett grazie al suo Back Stabber. Dopo un breve periodo di insuccessi, uno dei migliori prospetti della categoria femminile dello show giallo torna alla vittoria.

Shayna Baszler tiene un promo nel quale dichiara che sarà impresa molto ardua per le sue colleghe strapparle di dosso l’NXT Women’s Championship.

In un 2-on-1 Handicap match The Mighty hanno la meglio su Otis Dozovic degli Heavy Machinery, con il Big Forearm di Shane Thorne. Vittoria prestigiosa per questo tag team talentuoso da mesi defilatosi dal giro titolato.

Velveteen Dream batte Chris Dijak con la Spinning DDT. L’ex concorrente di Tough Enough ancora una volta regala una grande prestazione ai fan. Prestazione positiva anche per l’ex wrestler della Ring Of Honor.

Nel main event scontro tra il presente e il futuro di NXT, con Johnny Gargano trionfante su EC3 grazie alla Draped DDT. Un Johnny Wrestling più cinico e spietato del solito, volenteroso di fargliela pagare al più presto anche al suo acerrimo rivale Tommaso Ciampa. Bella figura anche da parte di EC3, ma per la sua ascesa a Full Sail bisognerà ancora aspettare.

Più che altro nel corso della puntata sono stati annunciati alcuni segmenti per la prossima settimana:

  • Danny Burch vs.  Adam Cole (l’NXT North American Championship di quest’ultimo non sarà in palio)
  • Aleister Black sarà on-screen e fra tre settimane affronterà Tommaso Ciampa per difendere l’NXT Championship
  • Kairi Sane vs. Vanessa Borne
  • Moustache Mountain (Tyler Bate & Trent Seven) vs. The Undisputed ERA (Kyle O’Reilly & Roderick Strong), valido per l’NXT Tag Team Championship
Giovanni Damiano
Studente di Medicina e Chirurgia, polistrumentista per passione, fan sfegatato dei Green Day e tifosissimo della Juventus e del Potenza (squadra di calcio della mia città natale). Passando alle cose serie, seguo il wrestling dal 2003, fin da piccolo ho sempre amato molto maestri della tecnica quali Chris Benoit e Kurt Angle. Con il tempo ho iniziato ad apprezzare tantissimo John Cena e Chris Jericho, ma generalmente tutti gli atleti che riescono a coniugare capacità fondamentali come carisma, dimestichezza al microfono e abilità nell'esecuzione delle mosse.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi