giovedì, 20 settembre 2018
MMANotizie

CM Punk tornerà nel mondo del wrestling?

Dopo aver vinto la causa contro il dottor Chris Amann, il fighter starebbe pensando ad un rientro nel settore che lo ha consacrato

CM Punk è tornato prepotentemente al centro delle cronache nell’ultima settimana. La vittoria della causa di diffamazione condotta dal medico della WWE Chris Amann verso di lui e Colt Cabana ha sicuramente suscitato qualcosa nella mente del lottatore di Chicago. Fonti accertate parlano di un Punk visibilmente commosso tra le braccia della moglie AJ Lee, come finalmente sollevato da un peso troppo opprimente.

In un’intervista immediatamente successiva al verdetto favorevole, al The Best In The World è stato domandato da Nick Hausman di WrestleZone.com se fosse interessato a partecipare ad All In, evento di wrestling indipendente organizzato da alcuni degli atleti più popolari della scena indy, ossia Cody Rhodes ed il tag team The Young Bucks. Il fatto è che questo show si terrà il 1 settembre proprio nella città natale di CM Punk e rappresenterebbe lo scenario ideale per un suo ritorno nel wrestling.

La risposta dell’ex WWE Champion è stata secca e determinata sul no. Tuttavia tramite un’altra intervista rilasciata a MMAFighting.com CM Punk ha puntualizzato dell’altro a riguardo di All In:

Nobody has ever asked me, like straight up asked me, to come wrestle for them. Nobody.[People have said] hey, if you ever wanna do anything… Nobody’s ever been like, ‘hey, here’s the deal, we’re having a show, we’re paying you X amount and you’re working this guy. Whaddaya say, yes or no?’ Nobody’s ever done that.

(Nessuno me lo ha mai chiesto, intendo direttamente a me, di andare a lottare per lui. Nessuno. [La gente mi ha detto] hey, nel caso volessi fare qualcosa… Nessuno mi ha mai detto ‘hey, questo è l’accordo, stiamo preparando uno show, ti pagheremo X e lavorerai con questo tizio. Che ne dici, sì o no?’ Nessuno ha mai fatto ciò.)

Successivamente, più in generale, The Voice of the Voiceless, ha risposto circa la possibilità reale di un rientro nel pro wrestling. Non sa come il tutto evolverà e non si sente di chiudere alcuna porta, d’altra parte resta concentrato sull’UFC:

I don’t think so, it’s a hard question to answer, a lot’s happened this week. I could definitely tell you if you asked me that question a week ago when I still felt like I had a foot in the grave, the answer [would have been] no, I don’t want anything to do with it. I feel like I’m out and the future is yet to be written, it’s a wide open book, it’s my story to tell. I’m just being real, I’m not going to sit here and be like, ‘No! No!’ Something might come up, some fun might be had. Right now my heart and my mind and my focus is 100% on Saturday and fighting. So does that mean fighting beyond Saturday? To me that means yes.

(Non penso, è una domanda difficile a cui dare una risposta, è successo molto questa settimana. Potrei sicuramente dirti che se me lo avessi chiesto una settimana fa quando ancora mi sentivo con un piede nella tomba, la risposta [sarebbe stata] no, non voglio averci niente a che fare. Mi sento come rinato e il futuro è solo da scrivere, è un grande libro aperto, la mia storia è da raccontare. Sto provando ad essere sincero e non sedermi e dire ‘No! No!’. Qualcosa potrebbe succedere, qualcosa potrebbe già essere successa. Per ora il mio cuore e mia mia mente sono focalizzati al 100% sull’incontro di sabato. Quindi ciò significa lottare dopo sabato? Per me significa si.)

Per l’appunto CM Punk sabato lotterà nella main card di UFC 225 contro Mike Jackson. Questo sarà il suo secondo incontro nell’ottagono della federazione di Dana White. Se il Cult of Personality rivestirà i panni del wrestler molto dipenderà dal risultato e dall’andamento del match. Se questo si svolgerà in modalità simili al debutto contro Mickey Gall, il marito di AJ Lee potrebbe seriamente chiudere la parentesi MMA.

Per la prima volta dall’addio alla WWE, il Triple Crown Champion ha seriamente affermato di pensare ad un suo ritorno nel wrestling. Magari sarà difficile inizialmente vederlo nella federazione di Stamford, dopo dichiarazioni poco eleganti da ambo le parti negli anni recenti. Tuttavia gente come Bret Hart e The Ultimate Warrior è ritornata nella promotion di Vince McMahon grazie al dio denaro e con l’attuale situazione finanziaria tanto rosea, Punk potrebbe essere riportato ai quartieri generali della federazione.

Per giunta l’idea di una sua partecipazione ad All In è molto suggestiva proprio perchè organizzata a Chicago, dove la sua gente l’ha spesso acclamato a gran voce in sua assenza.

D’altronde il sito f4wonline.com ha riportato nella giornata di ieri le ultime dichiarazioni di CM Punk, che sembrerebbero chiudere ogni spiraglio alla ripresa dell’attività da wrestler:

I’m done, I’m done, I’m done with professional wrestling. A lot of people like to be mad at me about that and make fun of me because I lost my first fight. And it’s like, that’s fine. You’re entitled to your opinion. But you do not own me, and I am entitled to do what I want to do. And that’s what I’m doing.

(Ho finito, ho finito, ho finito con il wrestling. Molta gente sembra arrabbiata con me per questo ed ha gioito quando ho perso il mio primo incontro. Ed è giusto. Hai diritto ad esprimere la tua opinione. Ma io non sono di tua proprietà, ed ho il diritto di fare quello che voglio. Ed è ciò che farò.)

Ha poi puntualizzato:

Wrestling is in the rearview mirror. I’ve been trying for five years to put wrestling in the rearview mirror. And some people…they won’t let it go. They, I don’t know, want to live my life for me. I kind of don’t understand that. But it doesn’t matter what I say. I’ve said ‘no, no, no, no’ so many times that people just always kind of be like, ‘oh, so there’s a chance.’

(Il wrestling è nello specchietto retrovisore. Ho provato per cinque anni a mettere il wrestling nello specchietto retrovisore. E qualcuno…non vuole accettarlo. Loro, non so, vogliono vivere la mia vita al mio posto. Proprio non lo capisco. Ma non importa cosa dico. Ho detto ‘no, no, no, no’ così tante volte che la gente dice sempre, ‘oh, quindi c’è una possibilità.’)

L’evoluzione della situazione è solo agli albori e certamente nei prossimi mesi ci saranno degli sviluppi. Tra vaghe affermazioni che lasceranno spazio solo a mere speculazioni non ci resta che attendere una definitiva fine a questa telenovela che dura da quasi un lustro.

L’idea di un rientro di CM Punk nel mondo del wrestling vi rende felici? Sarebbe la scelta ottimale per lui?

Giovanni Damiano
Studente di Medicina e Chirurgia, polistrumentista per passione, fan sfegatato dei Green Day e tifosissimo della Juventus e del Potenza (squadra di calcio della mia città natale). Passando alle cose serie, seguo il wrestling dal 2003, fin da piccolo ho sempre amato molto maestri della tecnica quali Chris Benoit e Kurt Angle. Con il tempo ho iniziato ad apprezzare tantissimo John Cena e Chris Jericho, ma generalmente tutti gli atleti che riescono a coniugare capacità fondamentali come carisma, dimestichezza al microfono e abilità nell'esecuzione delle mosse.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi