mercoledì, 23 gennaio 2019
Post show

Uno show da squalifica

Il match per il titolo intercontinentale e l'ultimo posto al Money in the bank femminile. Queste le principali attrazioni dell'ultimo spettacolo targato Raw.

Ad aprire Raw a  Richmond è Braun Strowman promettendo di vincere prima il Money in the bank, poi il titolo Universale. Contrariato si è dimostrato invece Finn Bálor, già sconfitto la scorsa settimana dal colosso. Dopo una prima baruffa tra i due, Kurt Angle indice un rematch tra i due con Kevin Owens seduto al tavolo dei cronisti. Durante il match è proprio il canadese ad interferire attaccando l’irlandese causando di fatto la sconfitta per squalifica di The monster among men, il quale riesce a far allontanare KO.  Un match utile ad aumentare ancora la rivalità tra i due avversari aggiungendo l’intromissione inutile del canadese. Ancora una volta Braun si è dimostrato all’altezza della situazione, mentre Finn è stato all’altezza del gigante.

Segue il match per il titolo Intercontinentale tra Seth Rollins Jinder Mahal terminato anche questo in DQ dopo l’utilizzo della sedia da parte dell’architetto sul Maharaja che non costa comunque il titolo. Una squalifica che non spegne certo i desideri di rivalsa dell’arabo che quasi sicuramente reclamerà una nuova opportunità. Chi invece sembra inserirsi nella corsa alla corona è Elias che vedendo interrotta la sua prestazione musicale dal campione decide a fine match di aggredirlo con la sua chitarra. L’opportunità per il titolo per il musicista sarebbe un’ottima arma per un grande push da offrire ad una superstar che sicuramente merita uno spazio maggiore.

La campionessa femminile Nia Jax ha affrontato trionfalmente Michelle Webb. A sorpresa ad assistere al match si palesa Ronda RouseyThe Irresistible force però è sembrata più interessata alla Rowdy che alla sua avversaria concreta infatti ha iniziato con la contendente numero uno un mind game effimero. Sarà in grado Ronda di mettere a segno la sua armbar sulla gigante? La vedremo in azione la prossima settimana con un’avversaria della stazza di Nia?

Deleters of Worlds con il loro Kiss of Delition cancellano gli Ascension, presagio di quanto potrà accadere al nuovo tema sulla cresta dell’onda il B-Team. I campioni di coppia sembrano poter godere di tale stato a lungo.

Un altro match tra partecipanti al Money in the bank è quello sancito tra Kevin OwensBobby Roode. Il canadese ha la meglio preoccupandosi anche di una possibile vendetta di Strowman che non tarda ad arrivare. A fine match il colosso soddisfa la sua sete attaccando KO e non contento stende anche The Glorious. Nessuno sembra poter fermare la corsa furiosa del toro.

Continua la faida tra Sami ZaynBobby Lashley. Dopo le vicessitudini della scorsa settimana, Sami sembrava intenzionato a offrire le sue scuse, ma non è andata così. Bobby ha deciso di intervenire nuovamente, sfidare il canadese a Money in the bank il quale ha accettato e infine con una stretta di mano gli ha servito l’antipasto. Sami Zayn è un ottimo rivale per rilanciare Bobby nel circuito WWE e l’esito di Money in the bank pare alquanto scontato.

Dopo la violenta aggressione subita, Chad Gable affronta Drew McIntyre subendo l’ennesima sconfitta dopo la patentata ClaymoreGable soffre l’inferiorità numerica e forse è giunta l’ora, magari al PPV di far tornare il suo ex compagno Jason Jordan con una reunion degli American Alpha, benché sia utile solo a dare una vetrina maggiore a ZigglerDrew,

Il B-Team non va in azione, ma offre un segmento in stile New Day con tanto di cibo offerto agli altri team per celebrare il Memorial Day.  Tutto si conclude come prevedibile con piatti volanti e un Rhyno steso sul tavolo. Quanto accaduto presagisce un match tra RhynoSlater magari la prossima settimana concretizzando finalmente la titleshotCurtis AxelBo Dallas, un’opportunità che suona come un Deletion.

Il main event è stato il Gauntlet match tra le sette divas per ottenere l’ultima possibilità per il Money in the bank femminile. Bayley ha messo fuorigioco due terzi della Riott Squad, ma ha dovuto arrendersi contro Ruby Riott la quale ha avuto la meglio su Dana BrookeMickie James, ma non su Sasha BanksThe Boss è l’ultima diva di Raw ad entrare nel match per la valigetta e ad ora sarebbe anche la più quotata vincitrice per lo show rosso, senza dimenticare Natalya e lo show blu.

In sintesi uno show fatto di match interessanti e di squalifiche che ne hanno minato la qualità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi