giovedì, 18 ottobre 2018
Notizie

Brock Lesnar non difenderà il titolo a Money In The Bank

Come riportato da Dave Meltzer, Lesnar non sarà presente al prossimo ppv, che si terrà all'Allstate arena di Rosemort il 17 giugno. Comunque dovremmo rivedere Brock in piena estate

Il WWE Universal Championship di Brock Lesnar non sarà difeso a Money In The Bank, prossimo ppv targato WWE. Secondo alcuni rumours, l’assistito di Paul Heyman avrebbe difeso il suo titolo nell’incombente grande evento del mese di giugno, vista la crescente popolarità ed importanza di questo show negli ultimi anni, considerato ormai quasi alla stregua dei celebri ed intramontabili big four.

Molto probabilmente quello che gran parte dei fan auspicavano non avverrà, visto che ‘The Beast‘ non è pubblicizzato per la serata, rimandando di conseguenza la sua prossima difesa della cintura. A tal proposito si è espresso il noto giornalista Dave Meltzer, il quale nell’ultima puntata del Wrestling Observer Radio, ha rivelato che probabilmente potremmo rivedere il WWE Universal Champion non prima di luglio, o addirittura di SummerSlam, ppv che si terrà ad agosto:

“Lesnar is not wrestling at the Money In The Bank pay-per-view for what it’s worth. I don’t know when he’s going to wrestle again. I thought it would make sense after the Greatest Royal Rumble because obviously, he’s going to wrestle again that [MITB] would be the show but in fact it’s not the show.”

“Lesnar non lotterà al ppv Money In The Bank per quello che l’evento vale. Non so quando combatterà nuovamente. Pensavo avrebbe avuto senso dopo Greatest Royal Rumble perchè ovviamente, se avesse dovuto lottarci (a Money In The Bank) avrebbe rubato lo show, infatti non parteciperà”

ed ancora:

“So he’s doing another show. He might have agreed to do a deal until SummerSlam. Or maybe the July show, but he’s not on this one.”

“Così lui prenderà parte a qualche altro show. Potrebbe aver raggiunto un accordo per SummerSlam. O forse per lo show di luglio, ma non in questo qui.”

In effetti uno come il sindaco di ‘Suplex city’ non passa mai inosservato. Una sua presenza a Money In The Bank potrebbe distogliere l’attenzione dal vero scopo di quest’evento, ovvero l’assegnazione delle valigiette che quest’anno saranno addirittura tre (una offre proprio l’opportunità di un match valido per il WWE Universal Championship). Nonostante una buona componente del WWE Universe pare essersi stancata dello strapotere di Lesnar, questo resta a detta degli addetti ai lavori quella che è tuttora la maggiore attrazione della prima federazione a livello mondiale. In verità Brock, nonostante un’attività in qualità di part-timer, é per distacco il wrestler più pagato dalla WWE, un’azienda interessata molto al fatturato che sicuramente non pagherebbe così tanto un dipendente per caso.

É risaputo che le difese titolate di Lesnar non siano mai state numerosissime, quindi una sua assenza non rappresenterebbe niente di nuovo per cui stupirsi. In più, tra poco più di un mese ‘The Conqueror’ riuscirebbe a superare il regno record dell’era moderna per quanto riguarda un titolo mondiale. Tale primato é infatti appartenente a CM Punk, che detenne il WWE Championship per ben 434 giorni tra il 2011-2013. ‘The best in the world’ ha lasciato la federazione di Stamford con non poche polemiche e quindi i vertici della WWE potrebbero ‘utilizzare’ il giá duraturo regno di campione del mondo di Brock Lesnar per far eclissare il nome di Punk da questa importante ed anche tanto conosciuta statistica. In molti pensano che le vittorie a sorpresa su Roman Reigns di WrestleMania prima e Greatest Royal Rumble poi, siano frutto di questa bramosia da parte dei dirigenti, così come successe nel biennio 2014-2015 con Nikki Bella per spodestare AJ Lee del record circa il WWE Divas Championship.

Come puntualizzato da Meltzer, potremmo vedere il campione del titolo più rilevante di RAW soltanto a luglio, quando ‘The Next Big Thing‘ potrebbe tornare negli show settimanali in vista di un incontro ad Extreme Rules, il grande evento del mese di luglio. Addirittura Lesnar potrebbe ancora posticipare il suo ritorno per poi presenziare a SummerSlam, ppv a cui di certo non potrebbe mancare. Ad oggi ci sono diversi atleti pronti a fronteggiare il campione universale, ma i più plausibili restano Roman Reigns, che potrebbe presto richiedere un rematch dato il finale controverso dello Steel Cage Match a Greatest Royal Rumble e Braun Strowman, nel caso non dovesse riuscire a portare a casa il Money In The Bank Ladder Match del roster di RAW, per il quale si è già qualificato.

Siete tristi di non poter rivedere Brock Lesnar in tempi brevi? Al suo ritorno chi sarà il suo avversario?

Giovanni Damiano
Studente di Medicina e Chirurgia, polistrumentista per passione, fan sfegatato dei Green Day e tifosissimo della Juventus e del Potenza (squadra di calcio della mia città natale). Passando alle cose serie, seguo il wrestling dal 2003, fin da piccolo ho sempre amato molto maestri della tecnica quali Chris Benoit e Kurt Angle. Con il tempo ho iniziato ad apprezzare tantissimo John Cena e Chris Jericho, ma generalmente tutti gli atleti che riescono a coniugare capacità fondamentali come carisma, dimestichezza al microfono e abilità nell'esecuzione delle mosse.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi