CONDIVIDI
Vediamo insieme i risultati degli incontri e i principali segmenti andati in onda nell’ultimo episodio di RAW, seguente ad Exreme Rules.

Roman Reigns sconfigge Bray Wyatt

Nel backstage Big Cass torna a parlare degli attacchi subito da Enzo Amore nelle ultime settimane, dicendosi stupito di come molti addetti ai lavori lo abbiano incolpato.
Alexa Bliss irrompe nell’ufficio di Kurt Angle per prendersi i complimenti per aver mantenuto il titolo la notte precedente, ma il GM le ricorda che ogni promessa è debito, e che quindi questa sera dovrà difendere il titolo proprio contro Nia Jax.
Samoa Joe entra nel ring e afferma di non avere paura di Brock Lesnar: vuole incutere timore come lui, vuole fregarsene del pubblico come fa lui e, più di ogni altra cosa, vuole il suo titolo. Paul Heyman lo interrompe dicendogli che nemmeno Lesnar lo teme, e che alla fine dell’incontro a Great Balls of Fire, si porterà via un pezzo di lui. In tutta risposta il samoano chiude il manager nella sua coquina clutch.

Sheamus & Cesaro battono Heath Slater & Rhyno

TJP sconfigge Mustafa Alì e a fine incontro viene attaccato da Neville

Kalisto sconfigge Titus O’Neil

Prima dell’incontro, Kurt Angle chiede di parlare in privato con Corey Graves.
Nel backstage vediamo che anche Big Cass è stato attaccato con una catena, e che Enzo probabilmente dovrà trovarsi un nuovo partner per la serata. La scelta ricade su The Big Show.
Nel frattempo, durante la celebrazione per la vittoria di The Miz, Dean Ambrose lo attacca alle spalle dopo essersi travestito da orso.

Enzo Amore & The Big Show sconfiggono Luke Gallows & Karl Anderson

A fine match, Cass si dice sospettoso delle numerose coincidenze avvenute.

Women’s Championship match: Nia Jax sconfigge Alexa Bliss (c) per squalifica

La campionessa attacca Mickie James Dana Brooke a bordo ring, facendosi squalificare di proposito.

Samoa Joe sconfigge Seth Rollins

The Architect si fa distrarre da un’interferenza video di Bray Wyatt e cede al samoano.
CONDIVIDI
Articolo precedenteWWE: Luke Harper sul suo possibile addio
Articolo successivoWWE: Report di Smackdown Live (06/06/2017)
Iniziato con la Rumble del 2004 e l'impresa di Benoit, amante della tecnica sopraffina e dei match a stipulazione speciale. Kurt Angle, Dean Ambrose, Undertaker e Triple H completano la top 5. "To be The Man you gotta beat The Man"