CONDIVIDI

Come vi abbiamo riportando nei risultati dell’ultima puntata di SmackDown Live, questa notte è andato in onda un Six Pack Challange Match che vedeva coinvolti Jinder Mahal , Sami Zayn, Dolph Ziggler, Luke Harper, Eric Rowan e Mojo Rawley con in palio una title shot per il WWE Championship attualmente detenuto da Randy Orton. Ebbene, alla fine della contesa è stato proprio il wrestler indiano, fresco di draft, a prevalere, e un suo incontro valido per il massimo alloro è stato programmato per WWE Backlash.

 

Sebbene la scelta di Jinder Mahal possa sembrare in un primo momento assai insolita, dato che l’atleta indiano ha trascorso un anno praticamente da jobber a RAW, i motivi di questa decisione si possono spiegare seguendo le linee di marketing attuate dalla WWE negli ultimi tempi.

Secondo SportsKeeda, la ragione del push riservato a Jinder Mahal è da leggersi nei piani espansionistici della compagnia verso il suo paese natale: l’India. Il mercato indiano sarebbe ultimamente tra i più caldi per quanto riguarda l’acquisto dei prodotti made in WWE, senza contare che lo shop ufficiale della compagnia di Stamford è da poco sbarcato in India, proponendo in gran quantità una serie di prodotti dedicati a Jinder Mahal e al Tag team di NXT che lo ha aiutato ad ottenere l’insperata vittoria a SmackDown: i Bollywood Boyz.